martedì 10 dicembre 2019, ore
HOME
MILAN - I bookmaker scacciano lo spettro della retrocessione e ancora vedono la zona Champions
12.11.2019 16:39

Soltanto 13 punti in 12 partite e un calendario insidioso al rientro dalla sosta: la situazione del Milan non è certo rosea, malgrado i segni incoraggianti mostrati nel match con la Juventus. Perdono così di consistenza e attualità gli obiettivi di inizio stagione, come testimoniano le valutazioni degli analisti di Snai. Il più ambizioso, lo scudetto, si è rivelato irraggiungibile fin dalle prima giornate: la quota di agosto, riferisce Agipronews, era 25 (il club rossonero era quarto favorito dopo la triade Juve-Napoli-Inter), oggi è schizzata a 400. Quanto alla zona Champions, ora distante ben 11 punti, il Milan è passato da un possibilissimo 2,30 a un 12 che comunque continua a dare spiragli di speranza. Sono invece diventati plausibili scenari inimmaginabili a inizio stagione, come quello che vede la squadra rossonera impegnata ad evitare la zona retrocessione, che oggi è solo tre punti più giù. Facciano tutti gli scongiuri i tifosi del Milan, ma il club rossonero ha già vissuto un’avventura del genere nel 1982, quando scese in B una squadra teoricamente di ottimo livello, con i vari Franco Baresi, Collovati, Tassotti, Evani e lo “Squalo” Joe Jordan. In questo caso, però, il pronostico Snai è incoraggiante: un Milan nelle ultime tre posizioni della classifica è un’ipotesi a dir poco remota, collocata dai bookmaker a 50. MF/Agipro

Loading...
 
ULTIMISSIME HOME
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>