mercoledì 18 settembre 2019, ore
HOME
MILAN - L'Uefa sospende la decisione sull'esclusione dall'Europa League
06.06.2019 10:00 Fonte: Gianlucadimarzio.com

L’Uefa decide di non decidere. E aspetta il parere del Tas. Continua l’attesa, quindi, in casa Milan per la questione legata alla possibile sanzione e conseguente esclusione dalla Europa League 2019/2020 per il mancato raggiungimento del pareggio di bilancio nel triennio 2016-2017-2018. 

 

In sostanza, l’Organo di controllo dell’Uefa ha scelto di sospendere ogni decisione in attesa della sentenza del Tas su un precedente appello del Milan contro la sanzione che prevedeva il pareggio del bilancio entro il 2021, con pene come l’esclusione dalle coppe europee, una multa da 12 milioni di euro e la limitazione della rosa nelle coppe europee a 21 giocatori (come era già capitato precedentemente all’Inter). Se il Tas dovesse reputare inadeguata la decisione dell’Uefa e quindi dare ragione al Milan, allora la Camera Giudicante (il primo organo dell’Uefa addetto alla decisione sulla questione) sarebbe chiamata in causa per decidere su entrambi i trienni tenuti sotto osservazione: quello del precedente ricorso (2015-2016-2017) e quello attuale, 2016-2017-2018. 

 

Restano ancora sconosciute le date della pronuncia del TAS. Di seguito, il comunicato dell’Uefa:

Il CFCB, UEFA Club Financial Control Body Adjudicatory Chamber ha sospeso i procedimenti contro l'AC Milan, in merito al mancato rispetto dei requisiti del break-even durante l'attuale periodo monitorato nella stagione 2018/19 che copre i periodi di segnalazione che terminano nel 2016, 2017 e 2018.
La sospensione del procedimento rimarrà in vigore fino a dopo l'emissione dei procedimenti CAS in corso relativi alla sanzione imposta al club per non aver rispettato il requisito di pareggio per i periodi segnalati che terminano nel 2015, 2016 e 2017.

Loading...
 
ULTIMISSIME HOME
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>