martedì 10 dicembre 2019, ore
L'ANGOLO
NM LIVE - Andrè Cruz, Maurizio Pistocchi, Toni Iavarone e Claudia Garcia in diretta con Antonio Petrazzuolo su “Napoli Magazine”
07.11.2019 22:36

NAPOLI - Decima puntata di “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, programma condotto da Antonio Petrazzuolo su NapoliMagazine.Com e (novità assoluta) in contemporanea su tutti i social network di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube, per un pubblico potenziale totale di oltre 1 milione di seguaci), con messaggi interattivi. Ospiti in collegamento: Andrè Cruz, Maurizio Pistocchi, Toni Iavarone e Claudia Garcia.

 

 

NM LIVE - Andrè Cruz: “Il Napoli ha ancora tempo per recuperare, Ancelotti è un bravo allenatore, i giocatori devono sempre dare di più anche se sono primi in classifica”

 

NAPOLI - ANDRE’ CRUZ, ex difensore dell Napoli, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: "Oggi le punizioni e i calci piazzati in genere fanno la differenza, devo dire però che anche qui in Brasile abbiamo difficoltà a trovare giocatori capaci di calciare in porta. In un campionato difficile come quello italiano, credo che il Napoli abbia ancora tempo per recuperare, è chiaro che c'è molta pressione perché dopo il mercato e l'arrivo di Ancelotti i tifosi speravano di vincere ma io ci credo ancora. I giocatori del Napoli sono tutti molto bravi e sono sicuro che riusciranno a recuperare il terreno perduto. In tutti i momenti, i giocatori devono sempre dare di più, anche se sono primi in classifica, quindi immaginate se sono in difficoltà e se giocano in una squadra importante come il Napoli. Ancelotti è un bravo allenatore anche se certe volte le cose non sono andate bene. Alle volte noi giocatori pensiamo di aver fatto tutto bene ed invece si può sempre fare meglio. A proposito di Allan, non credo che stia pensando ad andare via ma sono sicuro che nella sua testa c'è solo ed esclusivamente il Napoli e quanto penso del mio connazionale vale anche per tutti gli altri".

 

NM LIVE - Maurizio Pistocchi: “La situazione che si è creata si poteva evitare, Ancelotti ora dovrà resettare tutto e ripartire, il problema del VAR è tutto nel protocollo e non va bene"

 

NAPOLI - MAURIZIO PISTOCCHI, giornalista sportivo, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Sicuramente la situazione che si è creata si poteva evitare. Il Napoli quest'anno ha un problema: crea tante occasioni ma non riesce a buttarla dentro. Devo dire che la squadra azzurra non è nemmeno tanto fortunata, avendo collezionato già diversi legni nel corso della stagione. Poi c'è la difesa che non funziona come una volta, ho visto il fallo di Koulibaly con il Salisburgo e sono rimasto sbalordito perché non è da lui, è evidente comunque, che il senegalese non lega ancora bene con Manolas che, come dissi in estate, non mi sembra il partner ideale. Ancelotti ora dovrà resettare tutto e ripartire, avrà sicuramente tanto da fare, cambiando anche qualcosa, ad esempio il modulo, perché questa rosa, probabilmente, potrebbe ottenere di più se si giocasse con il 4-3-3. Il tifoso deve ragionare su un po' di cose, siamo solo all'inizio e il Napoli ha le potenzialità di risalire e proporsi per la lotta per lo scudetto a patto che ritrovi il giusto equilibrio perché non puoi avere il quarto attacco del campionato e la quattordicesima difesa. Perché Sarri dopo l'inizio con il 4-3-1-2 virò subito sul 4-3-3? Evidentemente capì che con i giocatori che aveva a disposizione la squadra avrebbe trovato più equilibrio in difesa e soprattutto, avrebbe reso al massimo in attacco. Certo che in questo momento, dopo quanto accaduto dopo la sfida di Champions con il Salisburgo, si fa tutto maledettamente più difficile. Credo che ad acuire le tensioni abbia contribuito anche il presidente De Laurentiis con alcune dichiarazioni. Il problema del VAR è tutto nel protocollo e non va bene. Purtroppo, poi, ci sono degli arbitri che complicano ancora di più la situazione, giudicando in maniera diversa episodi uguali, per non parlare delle spiegazioni dei vertici arbitrali che, tra l'altro, non arrivano nemmeno con continuità”.

 

NM LIVE - Toni Iavarone: “Napoli? Quanto accaduto era certamente evitabile, ora c'è bisogno di buon senso da parte di tutti, il presidente dovrà fare delle riflessioni sul futuro”

 

NAPOLI - TONI IAVARONE, giornalista e blogger, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: "Quanto accaduto era certamente evitabile e non credo che il rumore sia ancora svanito. Sappiamo che il ritiro del Napoli alla vigilia delle partite, soprattutto quando c'è la sosta per le nazionali, è prassi, ovviamente i giocatori hanno contestato il ritiro lungo e questo ha portato alla situazione esplosa dopo la partita con il Salisburgo e ancora senza via d'uscita a causa delle posizioni rigide delle parti. Invece c'è bisogno di buon senso da parte di tutti, ognuno deve fare le proprie scelte e maturare le decisioni che alla fine preservino il bene comune, ovvero proseguire nel modo migliore la stagione, ritrovando la normalità, attraverso una sorta di "procedura di raffredamento", come si dice nelle trattative sindacali. Insomma è inutile continuare con il braccio di ferro o a pigiare il piede sull'acceleratore, c'è bisogno di maturità e senso di responsabilità e poi le scelte saranno fatte a fine stagione, un po' come fu fatto all'epoca del comunicato contro Bianchi nel 1988. Fare di tutta un'erba un fascio e tirare colpi di roncola a destra e a manca non fa bene a nessuno, c'è ancora tutta la stagione davanti anche se nel frattempo, il presidente dovrà fare delle riflessioni sul futuro perché la società ha bisogno delle cosiddette figure intermedie, molto utili in circostanze del genere. La verità storica del campionato e ripristinarla significa riportare il Napoli nelle primissime posizioni, anche perché l'organico non è sicuramente inferiore alle squadre che ora sono in zona Champions o lo precedono in classifica, forse, anzi senza forse, lo è solo rispetto alla Juve che resta ancora la più forte. Il fatto che oltre ad Allan non ci sia un interdittore o che la difesa abbia dei problemi sono difetti migliorabili, ai quali si può porre rimedio soprattutto se la difesa ricomincia a rendere come può. Diciamo la verità, un Napoli settimo in classifica è un obbrobrio, è una contraddizione del calcio, perché sulla carta il peso del Napoli è superiore alle squadre più avanti in classifica. Il tempo comunque c'è, ma il tempo è figlio del buon senso che deve esserci tra le parti per risolvere questa brutta storia. Certamente è importante anche l'apporto del pubblico, alle contestazioni non do peso anche se la levata di scudi dei calciatori non è condivisibile ed è stata improvvisa e sgradevole, ma gli errori sono stati commessi da tutti. Dobbiamo tutti porci una domanda, in particolare il presidente, ovvero, qual è la priorità dell'azienda Napoli ed io dico che è la conferma delle posizioni raggiunte in questi anni che non arriverà se continua questa specie di guerra dei Roses. Contro il Salisburgo ci siamo accorti che Lozano esiste e cosa può fare se ha la lucidità e la possibilità di entrare meglio in sintonia con il campionato italiano. Ha mezzi e qualità e speriamo che possa metterli in mostra, sicuramente è stato commesso un errore dandogli troppe responsabilità senza però attendere il giusto periodo di ambientamento".

 

NM LIVE - Claudia Garcia: “Il Napoli vive un momento negativo perché non ci sono stati i progressi che tutti si aspettavano con Ancelotti, piazzamento Champions ancora possibile, Grimaldo? Rinnoverà presto col Benfica”

 

NAPOLI - CLAUDIA GARCIA, giornalista Mediaset, è intervenuta a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “A me sembra che il Napoli stia vivendo un momento negativo anche perché non ci sono stati quei progressi che tutti si aspettavano con Ancelotti. Poi si è creato il caso del ritiro del quale, sinceramente, non ho ravvisato la necessità. Ho visto la gara con la Roma ed il Napoli avrebbe potuto segnare tanti gol e non è andata bene, ma non per questo ho trovato giusto mandare gli azzurri in ritiro. Dopo che il Napoli è arrivato ad un passo dallo scudetto con Sarri, con il cambio di allenatore non si poteva pretendere di più perché la squadra è rimasta sostanzialmente la stessa e credo che anche in questa stagione l'obiettivo del piazzamento Champions sia ancora raggiungibile, nonostante gli azzurri siano attualmente indietro in classifica. Da quanto so, Ibrahimovic sta valutando diverse ipotesi, compreso il ritiro, a Napoli arriverebbe solo ed esclusivamente per il rapporto che ha con Ancelotti. Se il Napoli vuole fare l'operazione non credo possano esserci dei problemi. Grimaldo è un giocatore molto interessante ma rinnoverà presto con il Benfica e credo che l'annuncio arriverà nelle prossime settimane, sicuramente non sarà ceduto a gennaio e chi vorrà prenderlo dovrà pagarlo davvero tanto”.

 

NM LIVE - Antonio Petrazzuolo: “Il Napoli deve ripartire a cominciare dal Genoa, gli azzurri dovranno dimostrare spirito di coesione e di gruppo per scacciare la contestazione”

 

NAPOLI - ANTONIO PETRAZZUOLO, direttore di Napoli Magazine, ha condotto “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: "Avrei voluto parlare di calcio ma la cronaca ha preso il sopravvento e quindi parleremo d'altro. Partiamo dal ritiro, gli azzurri da domani prepareranno tutti insieme la gara di campionato con il Genoa ma è una non notizia perché è vigilia di partita e quindi è normale andare in ritiro. La volontà di base della società, emersa anche dal comunicato stampa, è quella di non depotenziare Ancelotti, anzi, l'allenatore avrà l'ultima parola anche su eventuali ritiri. La tifoseria, intanto, ha fatto sentire forte il proprio dissenso nel corso dell'allenamento a porte aperte al San Paolo. Il Napoli ora deve ripartire a cominciare dalla gara con il Genoa in cui gli azzurri dovranno dimostrare spirito di coesione e di gruppo proprio per scacciare le nubi della contestazione. Bisogna solo ricominciare a vincere anche perché la squadra può e deve fare di più. Non mi piace dare la colpa per quanto accaduto, né all'uno e né all'altro ma devo richiamare tutti al rispetto, che nella circostanza non c'è stato".

 

?

Loading...
 
ULTIMISSIME L'ANGOLO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>