martedì 5 luglio 2022, ore
L'ANGOLO
MISTER Z - Napoli: tutti in vendita, nessuno in vendita: le idee di ADL
24.05.2022 23:05

NAPOLI - Koulibaly, Osimhen, Ruiz… Tutti in vendita e nessuno in vendita. Onestamente non me la sento di fare commenti per così dire preventivi sul Napoli che sarà. Anche lo scorso anno ci si aspettava una diaspora forzata e alla fine del mercato ci si accorse che la rosa tutto sommato era migliore di quella della stagione precedente. De Laurentiis dichiara che, in caso di offerte valide, tutti sono cedibili, il problema è capire che cosa intenda per offerte valide. La bottega del Napoli, si sa, è abbastanza cara, il principio non vale soltanto le per altre Società. La partenza di Insigne è l’unico dato certo, almeno fino ad ora. Il capitano, indipendentemente dal fatto che potesse essere o meno…aiutato a restare, cosa che il presidente si è ben guardato dal fare, è stato già sostituito con l’ingaggio di Khvicha Kvaratskhelia il quale, a dispetto di un nome e un cognome impossibili da scrivere e da pronunciare, sembra essere un prospetto di grande valore. Il resto è tutto da scrivere. Mertens? Ospina? Se è vero (ed è vero) quel che dice Spalletti, il quale parla di un ciclo finito (quello inaugurato con l’avvento di Rafa Benitez e tutti gli acquisti che ne seguirono), è anche lecito aspettarsi che oltre a Insigne altri calciatori illustri e un tantino stagionati possano essere allontanati. In fondo, mettendo per un attimo da parte i sentimenti, che sono un’altra cosa, non ci sarebbe neppure da meravigliarsi. L’importante è che De Laurentiis si impegni, in caso di cessioni importanti, a costruire una rosa adeguata che comprenda un mix tra giovani di sicuro valore e ‘vecchi’ di sicuro affidamento. Il successo del Milan in campionato è dipeso proprio da questo, cioè dalla capacità di Pioli di far fruttare al massimo le qualità di giovanissimi campioni come Tonali, Leao – tanto per fare un paio di nomi – affiancando loro uomini di grande esperienza come Ibrahimovic e Giroud. Insomma, aspettiamo e vediamo. Speriamo soltanto che, anche grazie all’inizio anticipato del prossimo campionato, l’attesa non debba essere troppo lunga. E soprattutto auguriamoci che eventuali trattative avviate dal Napoli non richiedano, come di solito avviene, intere settimane di passione fino poi a sfumare quasi sul filo di lana. L’ingaggio super veloce di Kvaratskhelia avrà insegnato qualcosa?

 


Mario Zaccaria

 

Napoli Magazine 

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME L'ANGOLO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>