venerdì 25 giugno 2021, ore
L'EDITORIALE
NM LIVE - Gaetano Fontana a "NM": "Di Lorenzo mi ha sorpreso, Demme sempre tra i migliori in campo"
01.05.2021 18:22

NAPOLI - Gaetano Fontana, ex centrocampista del Napoli, ha rilasciato un'intervista a "Napoli Magazine": "La vittoria del Napoli, a Torino, è stata di carattere. Tre punti che hanno dato continuita' agli ultimi risultati ottenuti. La squadra corre e guadagna posizioni. E' stato un risultato rotondo e importante, poteva essere maggiore in termini numerici, quello che conforta e' stata la prestazione abbinata al risultato. Rrahmani ha disputato una grande partita, a livello di attenzione e concentrazione. Il Napoli si trova in uno stato di flow ottimale, per cui chiunque fa parte della partita riesce ad inserirsi in un contesto positivo in cui si gioca con uno stato d'animo psicofisico eccellente. La prestazione e' agevolata dall'entusiasmo che c'e' attorno alla squadra. Hysaj e Di Lorenzo, ancora una volta, hanno dato dimostrazione di essere due giocatori duttili. Impressionante per caratteristiche Di Lorenzo perche', quando puo', allunga la squadra, si inserisce e crea superiorita' numerica sulla linea d'attacco con le sue corse che arrivano da dietro e creano disagi alla difesa avversaria. Il centrocampo inedito con Demme e Bakayoko ha sorpreso per la qualita' di gioco, per la consistenza fisica e il dinamismo. Devo ammettere che Bakayoko ha segnato un gol di pregevole fattura. Demme mi ha impressionato tantissimo, perche' da lui ci si aspetta poco in fase di non possesso ed invece ha una lettura di gioco straordinaria, riesce a catturare una serie infinita di palloni nonostante la sua gracile struttura, è tignoso. Demme guadagna palla con contrasti diretti, ha trovato uno stato di forma importante. Zielinski non fa piu' notizia, e' un giocatore dalle capacita' tecniche, tattiche e fisiche veramente importante, sposta gli equilibri, la sua posizione e' difficilmente decifrabile, riesce a spaccare le difese avversarie nel momento in cui riceve palla. Mertens e Lozano possono fare di piu', credo che l'ultimo rendimento offerto sia riconducibile alla condizione precaria post infortuni. E' stata la partita di Osimhen. Il Torino doveva concedere qualcosa, dovendo provare a recuperare il risultato. E i granata in effetti hanno concesso terreno fertile a Osimhen. Lo stesso Politano, palla a piede, diventa devastante negli spazi aperti. Si vede che si sente parte del progetto, grazie alla continuita' offertagli da Gattuso. I terzini sono stati molto attenti. Il migliore in campo, a mio avviso, comunque, e' stato Demme. Il prossimo turno vede partite soft sulla carta: le gare diventano facili solo se si entra in campo con la giusta cattiveria agonistica, poi e' chiaro che la qualita' fara' la differenza. Calendario alla mano dissi che il Napoli avrebbe potuto avere qualche vantaggio. Nessun obiettivo e' precluso agli azzurri, e' ovvio che bisogna tenere la tensione alta. Lo sforzo maggiore e' stato compiuto, ma dopo l'aggancio bisogna rafforzare la posizione conquistata. Si fanno tantissimi nomi di allenatori e giocatori in questo periodo. Gattuso sta affrontando il momento con serieta', e' un uomo di spessore e l'ha dimostrato. Su di lui pendono un paio di mesi in cui non e' riuscito a presentare una squadra importante, non per colpa sua ma per i motivi ben noti: senza i giocatori importanti e determinanti diventa difficile per qualsiasi allenatore. Il tecnico viene giudicato in base ai risultati. Gattuso sta ottenendo vittorie mostrando anche una certa qualita', non so quanti riescono a garantire la stessa resa. Lasciare il certo per l'incerto non la trovo la soluzione giusta. Andrei a ragionare su come poter migliorare il lavoro svolto sin qui da Gattuso, che a mio avviso andrebbe confermato al di la' delle tante chiacchiere, o sponsorizzazioni, che si fanno e che sono all'ordine del giorno nel circo equestre del calcio".
 
 
Antonio Petrazzuolo
 
 
Napoli Magazine
 
 
Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME L'EDITORIALE
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>