sabato 6 marzo 2021, ore
TUTTI IN RETE
IL FLASH - Rosa Petrazzuolo: "Napoli, se diventa un film già visto"
23.02.2021 20:42

NAPOLI - La sconfitta a Bergamo pesa come un macigno, più delle precedenti che il Napoli ha collezionato nell'ultimo periodo. Pesa soprattutto perchè è l'epilogo di un film già visto, con la squadra che al di là delle assenze importanti e di tutte le attenuanti del caso, sembra avere palesi difficoltà nella costruzione del gioco, con i reparti slegati e mal funzionanti. La difesa è fragile e perforabile con troppa facilità. Il centrocampo non riesce nè a dettare i tempi, nè a fare da diga alle incursioni avversarie, nè a smistare palloni fungendo da motore propulsivo per l'attacco. Nel reparto avanzato poi, si arranca nell'arrivare in area avversaria, non si producono molte occasioni ed i tiri in porta si riducono a pochissimi e spesso vani tentativi dei singoli. Diventa così faticoso anche seguire le partite degli azzurri, perchè non viene mostrato un gioco che appassioni e che renda apprezzabili le prestazioni, a prescindere dal risultato. Se è vero che le assenze hanno pesato tanto sulla formazione titolare, giocoforza stravolgendo l'impronta identitaria del Napoli di Gattuso, è anche vero che a voler valutare i singoli elementi a disposizione, si fa fatica a capire perchè il rendimento sia così basso, data l'indiscussa qualità della rosa. Il Napoli sembra avviluppato da un torpore che rende grigia ogni prestazione e che fa via via allontanare gli obiettivi che ci si era prefissati, con inevitabile contraccolpo a livello psicologico e dunque dissipando nel vento quelle motivazioni che dovrebbero indurre a dare sempre il massimo in campo, dimostrandolo nei fatti e non solo ribadendolo a parole. Il silenzio stampa disposto dalla SSC Napoli dopo la sconfitta con l'Atalanta si spera possa essere utile a trovare maggiore concentrazione e a compattare le fila di una squadra che solo confrontandosi e lavorando assieme per il bene comune può trovare la chiave di volta per venir fuori insieme da questa difficile situazione, soprattutto perchè più volte i calciatori hanno sottolineato e dimostrato di avere massima fiducia in Gattuso. Col graduale rientro degli infortunati dunque si auspica che presto si possa cambiare registro per offrire ai tifosi prestazioni all'altezza e che non deludano le aspettative. Intanto già giovedì c'è da affrontare il Granada nella gara di ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League. Dopo la sconfitta per 2-0 nella gara di andata, servirebbero grinta, fantasia e una marcia in più per ribaltare la situazione e centrare una qualificazione agli ottavi che avrebbe davvero il sapore di un'impresa.

 

 

Rosa Petrazzuolo

 

Napoli Magazine

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com

Loading...
 
ULTIMISSIME TUTTI IN RETE
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>