martedì 26 maggio 2020, ore
TUTTI IN RETE
VIDEO - Conte alla Bild: "La curva epidemiologica in Italia sta migliorando, le misure restrittive stanno funzionando"
09.04.2020 11:10

NAPOLI - "Ieri sera ho rilasciato un'intervista alla Bild. Ho avuto l'occasione di illustrare ai telespettatori tedeschi la posizione del Governo italiano sull'emergenza legata al coronavirus", scrive su Facebook il Premier Giuseppe Conte pubblicando il seguente video in cui afferma, come evidenziato da "Napoli Magazine": "Proprio ieri ho avuto un confronto con gli esperti, con i nostri scienziati che ci stanno guidando, ci stanno fornendo prezione informazioni. Mi hanno confermato che la curva epidemiologica in Italia sta migliorando, quindi l'effetto delle misure restrittive sin qui adottate si inizia a sentire ed è un effetto positivo. Migliora il numero dei guariti, diminuisce il numero contagiati. Sono fiducioso che proseguendo su questa linea con questo atteggiamento, con questo approccio continueremo ad avere risultati sempre più positivi, riusciremo ad uscire dalla fase più critica dell'emergenza. Però attenzione, gli stessi scienziati, gli stessi esperti consigliano di non attenuare affatto le misure restrittive. Siamo di fronte ad una emergenza, nel momento in cui abbassiamo il livello di guardia può riprendere da un momento all'altro. Dobbiamo continuare ad operare con questi criteri e con questo rigore. C'è stato un sovraccarico incredibile che ha pressato sulla recettività delel strutture ospedaliere. Abbiamo un sistema sanitario molto efficiente, un sistema sanitario su base nazionale molto ben strutturato e articolato. Ma è chiaro che un'emergenza concentrata in così breve lasso di tempo ha messo a dura prova anche il nostro sistema sanitario efficiente. Abbiamo reagito potenziando le strutture ospedaliere, soprattutto avevamo carenza per quanto riguarda posti in terapia intensiva ed è per questo che abbiamo iniziato ad approviggionarci di dispositivi per terapia intensiva e abbiamo rinforzato, stiamo creando 68 ospedali Covid dedicati. La soluzione è creare ospedali dedicati, potenziare queste strutture ed evitare anche così che il personale medico, adibito a mansioni diverse, promiscue, possa essere esposto a un soverchio pericolo. E' un tipo di emergenza che ci riguarda tutti, chi più e chi meno, chi prima e chi dopo, quindi tutti dobbiamo aiutarci reciprocamente. L'italia, essendo un avamposto in questa battaglia, sta maturando una grande esperienza. Io credo e mi auguro di poter uscire quanto prima dalla fase più critica  per poter aiutare altri paesi. In questo momento ci siamo dotati di molte attrezzature mediche, di grandi equipaggiamenti che un domani potrebbero essere utili, anche in termini di scambio di informazioni con altri paesi, quindi è una battaglia comune. E' importante quando si è in battaglia che il fronte col nemico sia unitario, perchè se cede una trincea, se cede un avamposto, il nemico dilaga all'interno e quindi gli offriamo un grande vantaggio".

 

Loading...
 
ULTIMISSIME TUTTI IN RETE
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>