lunedì 6 dicembre 2021, ore
HOME
IL PARERE - Galante: "Il campionato è lungo ma Napoli, Milan, Inter e Juventus restano le candidate al titolo
26.10.2021 17:15

Fabio Galante, ex calciatore di Inter e Torino, è intervenuto ai microfoni de "I Tirapietre", sulle frequenze di Radio Amore Campania: "Campionato? Le squadre che attualmente sono prime sono candidate al titolo, ma è possibile che tra qualche domenica cambi l'alta classifica. Il Napoli è quella che ha dato più concretezza e qualità. Ero all'Olimpico, potevano vincerla entrambe, ma è uscito un pareggio. Inter-Juventus è finita con un rigore da polli per i nerazzurri, per dare rigore ci vuole ben altro. Il Var vede il contatto, ma non vede la forza che ha fatto cascato il calciatore. Anche a Roma c'è stato un intervento simile su Anguissa, ci poteva stare il penalty e non lo hanno dato. Rrahmani? Mi sembra più grosso di me. Luciano Spalletti gli ha dato fiducia quando Manolas non era al meglio, lui ha fatto la sua figura. Nemmeno prima era da buttar via, ora sta esprimendo il suo valore. Giuntoli lo ha preso per questo, è un nuovo titolare a tutti gli effetti. Il Napoli sta facendo cose incredibili, nessuno all'inizio si aspettava una striscia del genere. Il campionato è lungo, ma Napoli, Milan, Inter e Juventus restano le candidate al titolo. Il calciatore più forte che ho conosciuto? Ronaldo, ci ho giocato insieme. Quello più difficile da affrontare? Batistuta, Shevcenko, Crespo, Ronaldo, Ronaldinho, Baggio, erano veramente tanti. Della mia età c'erano i Vieri, gli Inzaghi, i Vialli, i Mancini. Inzaghi era il più fastidioso da affrontare, con il Var è quello a cui avrebbero fischiato più fuorigioco. Il calciatore più forte di sempre? Dico sempre Ronaldo, Baggio. Maradona non l'ho messo perché ho annotato solo quelli della mia epoca. Esperienza a Ballando con le Stelle? I giudici sono stati molto severi con me. Sono molto stanco, tutti i giorni sono sei o sette le ore di prove. Sto facendo una cosa che non avevo mai fatto prima. I giudici più cattivi con me sono stati la Lucarelli e Mariotto. Maradona? Lui si vedeva avesse un'inclinazione al ballo. Io sono più Panucci e Bobo Vieri sotto questo aspetto".

ULTIMISSIME HOME
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>