sabato 16 gennaio 2021, ore
HOME
EUROLEGA - Cuore Milano, Maccabi battuto all'overtime
26.11.2020 23:09 Fonte: Sport Mediaset

Seconda vittoria consecutiva in Eurolega per l'Olimpia Milano. La squadra di Ettore Messina si impone per 86-85 dopo un supplementare sul parquet del Maccabi Tel Aviv, in un match valido per la 11.a giornata di regular season. Milano, sempre priva di Datome, trascinata al successo dai 18 punti di Punter, dai 16 di Delaney e dai 14 di Shields. Con questa vittoria l'Olimpia si riporta all'ottavo posto, che vale l'accesso ai playoff.

 

Prima vittoria per Milano sul campo del Maccabi Tel Aviv nella “nuova” Eurolega. Dopo il blackout iniziale, che costa il -8 di svantaggio (e un timeout di Ettore Messina) le scarpette rosse aggiustano gli ingranaggi offensivi e con una manovra più fluida, sull’asse Rodriguez-Hines, risalgono la china fino al pareggio (15-15). Al 10’ è 20-18 ma il copione del match non cambia e nella seconda frazione Milano stecca di nuovo il rientro il campo (33-28) con Messina costretto a fermare ancora il gioco. La strigliata in panchina produce i suoi effetti perché finalmente l’Olimpia riesce ad esprimersi al meglio. Ottimo l’impatto di Shields che firma la tripla del pari al 17’. È uno dei protagonisti del break di 21-4 che in cinque minuti ribalta la partita. I meneghini serrano le fila in difesa, forzando numerose palle perse del Maccabi, e giocano bene in transizione e in contropiede. Questo consente di presentarsi all’intervallo avanti di 11 lunghezze (35-46).

 

Dopo esser scesi sul -13, i locali si scuotono e inizia una rimonta che passa per il 53-59 del 30’ e si concretizza a inizio quarto periodo. Un gioco da 2+1 di Othello Hunter permette di ritornare a -1, poi al 32’ è 61 pari. Il finale è serrato, l’Olimpia va in svantaggio e sembra spacciata finché allo scadere una giocata da 4 punti di Punter (top scorer con 18) vale il supplementare (70-70). All'overtime, il "Chacho" Rodriguez toglie le castagne dal fuoco con una tripla dalla lunga distanza e Delaney (16 punti) sigla a tre secondi dalla fine il canestro decisivo (85-86). Sponda Maccabi straripanti Elijah Bryant e Wilbekin, che chiudono entrambi con 17 punti.

Loading...
 
ULTIMISSIME HOME
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>