lunedì 6 dicembre 2021, ore
HOME
MILAN - Approvato il bilancio, quasi 100 milioni di perdite, Scaroni: "Pareggio in tre anni se sempre in Champions, il nuovo San Siro si farà"
26.10.2021 17:52 Fonte: Sport Mediaset

"Tutte le delibere dell'assemblea sono passate all'unanimità, un consenso importante. E' stato approvato il bilancio con una perdita al 30 giugno 2021 di 98 milioni per quello d'esercizio mentre il consolidato è di 96,4. L'anno scorso era di 194,6. C'è stato un trend buono anche se non siamo ancora con un saldo positivo". Lo ha detto Paolo Scaroni, presidente del Milan, intervenuto in conferenza stampa dopo l'assemblea dei soci del club rossonero. Scaroni ha quindi annunciato che Gordon Singer è entrato a far parte del CdA al posto di Gianluca D'Avanzo. "Il pareggio di bilancio? Vedremo, dipende da tanti fattori. I risultati sportivi condizionano anche i risultati economici, ma abbiamo le idee chiare e con gli stadi aperti pensiamo di migliorare ancora i risultati dell'anno scorso", ha aggiunto.

 

"L'impegno di Elliott? L'azionista continua ad intervenire secondo le nostre necessità, convinti che stiamo seguendo un percorso virtuoso. Tutto dipende dai risultati sportivi, noi ci poniamo come obiettivo di essere sempre in Champions League. Così non è illusorio pensare di ridurre o azzerare le nostre perdite nei prossimi 3 anni", ha aggiunto Scaroni.

 

Sul nuovo stadio: "Costruiremo il nuovo stadio e giocheremo al Meazza fino a quando non saranno completati i lavori: su questo non c'è il minimo dubbio. Lo stadio è in cima alle mie preoccupazioni, perché sono convinto che il Milan non potrà essere un protagonista europeo di rilievo se non si dota di nuove infrastrutture, vale a dire uno stadio moderno come quelli di squadre con cui competiamo in Champions. Lunedì abbiamo incontrato il sindaco Sala, ne sono uscito ottimista e confortato. Il sindaco appena rieletto concorda che Milano merita uno stadio di alto livello, il più bello d'Europa, 'conditio sine qua non' per cui le squadre milanesi smettano di vendere i loro gioielli, vedi l'Inter con Lukaku", ha spiegato ancora. "Questo per aumentare le entrate, trasformando la partita in un evento come fanno i nostri competitor. Abbiamo ricevuto rassicurazioni dal Sindaco, ci sono da sistemare alcuni aspetti legati al Real Estate ma siamo fiduciosi che si possa partire quanto prima", ha ribadito Scaroni, che ha poi detto che nel corso dell'incontro con Sala non si è parlato della situazione societaria dell'Inter. "Io parlo delle finanze del Milan", ha chiarito.

 

Capitolo Superlega: "Il progetto Superlega come inizialmente concepito è accantonato, tuttavia i problemi che lo avevano generato rimangono. Siamo ad un passaggio chiave: le decisioni della Corte di Giustizia Europea del Lussemburgo se Uefa e Fifa hanno operato in maniera di regime non concorrenziale. Tutto è rinviato a dopo questa decisione".

ULTIMISSIME HOME
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>